Io ...

Nato a Modena, l'ormai lontano 26 Dicembre 1971  .....saltiamo qualche anno...

...mi sono diplomato in ragioneria nel 1990 presso l'ITC S.Cuore di Modena, ricordo con affetto quegli anni, forse perchè sono davvero i più belli della vita, o forse solo perchè sono passati...  

..dopo aver operato per anni nelle aziende di famiglia, ho deciso di dover fare qualcosa da solo, ma proprio da solo ... ho quindi deciso di intraprendere la carriera di libero professionista e consulente; avendo accumulato esperienza negli ambiti più diversi, sono in grado di intervenire a vari livelli, ma attualmente ritengo di maggiore interesse le aree "classiche" della consulenza aziendale:  Sicurezza e Salute sui luoghi di lavoro / Ambiente / Sistemi di Gestione...

Persevero nel coltivare vari hobbies: dall'informatica alla fotografia, ho comprato una moto ma non la uso molto. quel poco per ora mi basta, non sento il bisogno di partire e "calvalcare" verso il tramonto come dicono alcuni....

..non so in cosa credere, sto ancora cercando qualcosa per il secondo tempo, per ora vi lascio con Freccia (Stefano Accorsi)...

"Credo nelle rovesciate di Bonimba, e nei riff di Keith Richards. Credo al doppio suono di campanello del padrone di casa, che viene a prendere l'affitto ogni primo del mese. Credo che ognuno di noi si meriterebbe di avere una madre e un padre che siano decenti con lui almeno finché non si sta in piedi. Credo che un'Inter come quella di Corso, Mazzola e Suarez non ci sarà mai più, ma non è detto che non ce ne saranno altre belle in maniera diversa. Credo che non sia tutto qua, però prima di credere in qualcos'altro bisogna fare i conti con quello che c'è qua, e allora mi sa che crederò prima o poi in qualche Dio. Credo che se mai avrò una famiglia sarà dura tirare avanti con trecento mila al mese, però credo anche che se non leccherò culi come fa il mio caporeparto difficilmente cambieranno le cose. Credo che c'ho un buco grosso dentro, ma anche che, il rock n'roll, qualche amichetta, il calcio, qualche soddisfazione sul lavoro, le stro**ate con gli amici ogni tanto questo buco me lo riempiono. Credo che la voglia di scappare da un paese con ventimila abitanti vuol dire che hai voglia di scappare da te stesso, e credo che da te non ci scappi neanche se sei Eddie Merckx. Credo che non è giusto giudicare la vita degli altri, perché comunque non puoi sapere proprio un ca**o della vita degli altri"
 
Pagine secondarie (1): CV - Curriculum Vitae